Consigli Utili

  1. Homepage
  2. Consigli Utili
  3. L' igiene dell'orecchio

L' IGIENE DELL'ORECCHIO

L'orecchio del cane o del gatto possono presentare spesso condizioni infiammatorie ( otite ) caratterizzate da dolore severo.

Queste patologie, spesso benigne nelle fasi iniziali, tendono però ad evolversi rapidamente e a complicarsi se non trattate.

A tale riguardo, la regolare igiene dell’orecchio è essenziale per prevenire queste infezioni o ritardarne il loro sviluppo.

ANATOMIA DELL’ORECCHIO DEL CANE E DEL GATTO

L’orecchio del cane e del gatto può essere suddiviso in tre porzioni : orecchio esterno, medio ed interno.

L'orecchio esterno si compone della pinna (padiglione auricolare) e del condotto uditivo esterno. Il condotto uditivo è rivestito da una cute ricca di ghiandole sebacee e ceruminose, ha una lunghezza e un diametro variabili, e si compone di una porzione verticale più lunga e di una porzione orizzontale più breve che termina a livello della membrana timpanica. Il timpano separa l’orecchio esterno e l’orecchio medio, può essere ferito facilmente in presenza di un corpo estraneo o infiammarsi sino a lesionarsi ad esempio nel caso di un’otite trascurata.

L'orecchio medio è una cassa di risonanza dove ci sono tre ossicini: martello,incudine e staffa i quali hanno il compito di trasmettere le vibrazioni sonore dal timpano sino all’orecchio interno.

L'orecchio interno contiene gli organi sensoriali stessi. È costituito da una complessa serie di dotti e sacchi pieni di liquido. E'responsabile dell’equilibrio e a questo livello le onde sonore vengono convertite in impulsi elettrici ed inviate al cervello.

Tutte e tre queste porzioni possono essere interessate da condizioni infiammatorie definite: otite esterna, media o interna.

ALCUNE RAZZE SONO PIU' INTERESSATE DALLE PATOLOGIE DELL'ORECCHIO?

SI:

  • cani con orecchie lunghe ( Cocker,Basset Hound etc… )
  • cani che formano peli nel condotto uditivo che limitano la circolazione dell’ aria favorendo lo sviluppo di germi ( ​​Barbone, Bichon etc… )
  • cani predisposti alla dermatite " seborroica " che quindi producono cerume in eccesso ( Cocker Spaniel , Boxer, Retrievers etc.. )
  • cani con alta predisposizione alle forme allergiche (West Highland White Terrier,Labrador, Pastore Tedesco etc… )
  • cani da caccia, che, per il loro stile di vita,presentano un elevato rischio di corpi estranei
  • Sphynx, o gatto nudo, che, non avendo pelo neppure nelle orecchie, tende a produrre molto più cerume delle altre razze.

QUALI SEGNI INDICANO UN FASTIDIO ALL'ORECCHIO

  • Insistente grattamento dell’orecchio e delle zone limitrofe
  • Dolore alla palpazione della parte
  • Scuotimento frequente della testa
  • Testa ruotata da un lato
  • Presenza di materiale maleodorante in eccesso a livello del condotto uditivo

In tutti questi casi è bene consultare il medico veterinario, che dopo una visita approfondita saprà consigliarvi la terapia più idonea.

COME EFFETTUARE LA PULIZIA?

La migliore pulizia delle orecchie dei nostri animali si ottiene instillando all’interno del condotto uditivo un detergente specifico per l’igiene dell’orecchio. Questi prodotti contengono, infatti, agenti ceruminolitici in grado di sciogliere il cerume e favorirne la fuoriuscita.

Le diverse fasi della pulizia possono essere così riassunte:

  1. Esporre il padiglione auricolare (Fig.1);
  2. Applicare una quantità sufficiente di prodotto all’interno dell’orecchio (Fig.2);
  3. Massaggiare la base dell’orecchio per qualche secondo per far penetrare bene il prodotto e sciogliere il cerume (Fig.3);
  4. Eliminare il materiale che uscendo dal condotto uditivo si deposita esternamente aiutandosi con un batuffolo di cotone o con della carta assorbente (Fig.4).
Il nostro animale successivamente alla pulizia scuotendo la testa favorirà spontaneamente la fuoriuscita dell’eventuale cerume in eccesso.

OGNI QUANTO PULIRE LE ORECCHIE?

La pulizia delle orecchie va effettuata in media ogni 7-15 gg, sarà il vostro veterinario, durante la visita, a fornirvi le indicazioni più adatte al vostro animale.

COSA NON FARE

  • Non utilizzare per nessuna ragione cotton fioc o dispositivi simili.


Questi ausili, infatti, non servono a rimuovere il cerume, ma lo spingono più in profondità favorendo la formazione di tappi. Senza considerare il pericolo di arrecare danni al condotto uditivo ed alla membrana timpanica.

Perchè scegliere il Centro Medico Veterinario Pellegrino

Perchè Scegliere noi?

Nel nostro ambulatorio vi accoglierà un veterinario che visiterà il vostro animale con dedizione e cura.

Esperienza

Vantiamo una lunghissima esperienza e proveremo a risolvere i problemi dei vostri amici animali.

Veterinari qualificati

Lo staff effettua costantemente corsi di aggiornamento e formazione.

Amore e Cura

I nostri dottori e collaboratori amano profondamente il loro lavoro, troverai l’ambiente ideale per curare il tuo animale.

Tecnologia

Il nostro centro dispone delle più moderne e tecnologiche attrezzature per diagnosi e cura.

Risorse Utili

Qui troverai delle risorse utili per la cura del vostro amico e tanto altro..

LE PULCI SOPRAVVIVONO ALLA STAGIONE FREDDA?

Anche se la stagione estiva è ormai volta al termine, i nostri amici animali non sono al sicuro dalle infestazioni parassitarie. All’interno delle nost..

Dal Siam con Furore...

Dal Siam con Furore... Dopo anni finalmente ritorna a Trapani il gatto siamese...quello vero!Nel dare il benvenuto ..

IL COLPO DI CALORE

Il colpo di calore, anche detto ipertermia, è un innalzamento della temperatura corporea ..

Via delle Tremole, 1 - Casa Santa - Erice
Telefono: 0923.555055 - Cell. 360.870987
info@centromedicoveterinariopellegrino.it